Come lasciare un narcisista senza soffrire e in modo efficace

come lasciare un narcisista

Se sei in una relazione con un narcisista, probabilmente non devo spiegarti cosa stai passando. All’inizio tutto era bello e perfetto, e il tuo narcisista sembrava il principe azzurro. Ma ora non più…

Non appena il narcisista riesce a prendere il controllo dell’altra persona, entrando nelle sue grazie, facendole complimenti e meravigliandola, si trasforma completamente e dal ragazzo fantastico che era si trasforma in un tiranno. Improvvisamente, scopri che tutto era un gioco e una manipolazione che serviva a tenerti in pugno.

Se ti stai chiedendo come lasciare un uomo narcisista, allora questo significa che hai già fatto un grande lavoro su te stessa per renderti conto che per proteggere te, il tuo benessere e la tua indipendenza, devi prendere le distanze dalla persona che cerca aggressivamente di compromettere la tua identità.

Oggi vedremo come lasciare un narcisista una volta per tutte. Vedremo perché non è così semplice e come farsi lasciare da un narcisista per finire definitivamente la relazione con lui e per non farsi trascinare di nuovo all’interno delle sue manipolazioni.

Magari ti stai chiedendo in particolare come lasciare un narcisista patologico o come lasciare un narcisista perverso. Infatti, ci sono diversi tipi di narcisismo. Per questo, prima di iniziare la lettura, vorrei invitarti ad effettuare un breve test online che ti aiuterà a capire se l’uomo con cui hai a che fare è narcisista e quali sfumature caratteriali presenta. Dopo aver risposto a tutte le domande, immediatamente riceverai il risultato.

Scopri se lui è un narcisista

Perché vuoi lasciare un narcisista?

Iniziamo da un piccolo ripasso: quali sono le caratteristiche di un uomo narcisista e cosa rende la relazione con lui particolarmente complicata o anche tossica?

Il pericolo della relazione con un narcisista consiste nel fatto che a prima vista lui sembra il partner ideale. È affascinante, sexy, ben curato, un uomo di successo, il che forse offusca un po’ la sua tendenza di vantarsi troppo. Allo stesso tempo è un gentiluomo, sa fare complimenti, è irresistibile, bravo sotto le lenzuola e riesce facilmente a conquistare l’attenzione delle altre persone. E così comincia una corsa selvaggia

Dietro tutte queste caratteristiche che ti ho presentato, infatti, si nasconde la seconda natura del narcisista, rappresentata da tratti caratteriali ben diversi:

  • mancanza di empatia;
  • tendenza a manipolare;
  • megalomania;
  • desiderio di avere il controllo e di indebolire l’autostima dell’altra persona;
  • ossessione su se stessi;
  • poca resistenza alla noia;
  • tendenza a tradire.

Il narcisista in tanti casi riesce a forzare il benessere psicologico dell’altra persona, particolarmente della partner. Cerca sempre di minare la sua autostima, di manipolare lei e le sue emozioni, la fa sentire in colpa e peggio, la controlla e non le permette di decidere, la critica e la tradisce. Tutto ciò fa sì che in tale relazione è fondamentale riuscir a dire „BASTA” il prima possibile.

Le opzioni sono due: o cercare di porre dei limiti e riprendere il controllo, o allontanarsi subito e successivamente rimettersi in piedi e organizzarsi la vita da capo. Nella maggior parte dei casi la seconda soluzione risulta quella migliore visto che è molto difficile, a volte anche impossibile, costruire una relazione relativamente sana con un narcisista.

Allora perché ti stai ancora chiedendo come lasciare un narcisista manipolatore? La verità è che non è per niente facile lasciare un uomo narcisista anche se la vostra relazione non era ufficiale. Adesso vedremo perché è così.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

Come lasciare un narcisista e a cosa prepararsi

Analizziamo allora che succede quando, dopo tante riflessioni e preparazioni, finalmente trovi il coraggio per annunciare al tuo narcisista che vuoi lasciarlo.

Probabilmente non rimani sorpresa se ti dico che il narcisista non reagirà a questa notizia in modo tranquillo. Hai subìto in prima persona i suoi sbalzi di umore e tante volte sei stata vittima delle sue parole dolorose.

Nonstante che il tuo narcisista già da tempo ti tratti come se non ti amasse né rispettasse, e forse nel frattempo ha anche avuto relazioni con altre donne, il fatto che lo lasci non gli è particolarmente gradito. Perché?

Perché gli hai appena affermato che sta perdendo il controllo su di te e che non vuoi che lo riprenda mai più. L’hai disprezzato, gli hai mostrato la tua indipendenza, hai smascherato le sue manipolazioni e hai preso questa decisione da sola. L’hai lasciato, senza tante cerimonie. Anzi, addirittura adesso puoi mettere in giro opinioni negative su di lui dietro le sue spalle o trovarti un altro uomo…

È molto probabile che il narcisista voglia provare a fermarti. Inizierà ad agire subito oppure ti lascerà andare per far indebolire le emozioni negative e poi farà un altro tentativo per attaccarti. Comunque, non ti lascerà in pace senza combattere. A cosa allora dovresti prepararti?

  • Cercherà di placarti, esprimendo i suoi sentimenti anche se in realtà essi sono sempre legati al bisogno di controllarti, non all’amore (ne abbiamo parlato in questo articolo);
  • Potrebbe provare a minacciarti, usando il ricatto emotivo, parlando male di te con le persone che conosci, trattandoti in modo sprezzante, facendoti sentire in colpa;
  • Potrebbe anche supplicarti e prometterti il suo miglioramento oppure cercare di mostrarti quanto stai per perdere lasciandolo;
  • Si vendicherà e ti farà vedere che ha trovato facilmente un’altra al posto tuo.

A prescindere da tutto questo, devi rimanere coerente. Lasciare un narcisista è possibile se per un periodo abbastanza lungo stai attenta, tronchi definitivamente il contatto con lui e non gli permetti di trascinarti di nuovo all’interno della relazione.

Come farsi lasciare da un narcisista: hoovering

Come farsi lasciare da un narcisista? Non è così facile dato che la storia non finisce semplicemente quando gli dici che vuoi chiudere la vostra relazione. Come abbiamo già detto il narcicista può provare a trascinarti dentro la relazione tossica anche se hai dichiarato di non voler stare con lui.

come farsi lasciare da un narcisista

Questo fenomeno si chiama hoovering ed è tipico per la relazione con un uomo narcisista. Questo termine proviene dalla parola inglese hoover ossia aspirapolvere. Infatti, come l’aspirapolvere, il narcisista risucchia la sua vittima senza lasciarla in pace.

Il narcisista può usare l’hoovering sia quando ti lascia lui, che quando lo lasci tu. La sua strategia sarà più efficace se non sei riuscita a chiudere definitivamente i contatti con lui e non hai recuperato il senso di indipendenza e la tua autostima almeno parzialmente. Sei pure più sensibile a tale tipo di manipolazione quando non sei al 100% sicura della tua decisione di lasciarlo, ti senti sola o hai dei dubbi che il narcisista userà in suo favore.

L’hoovering può assumere diverse forme. Soprattutto il narcisista cercherà di mantenere il contatto con te e partecipare al massimo nella tua vita. Diventerà di nuovo simpatico e affascinante, cercherà di convincerti oppure minacciarti e mostrarti che lasciandolo, hai commesso il più grande errore della tua vita. Tutto il tempo potrebbe fare finta di niente come se non capisse la tua decisione. Potrebbe stalkerarti o farti ingelosire. In poche parole, userà tutti gli strumenti a sua disposizione per trascinarti di nuovo in questa relazione.

Per farsi lasciare da un narcisista in modo efficace, devi resistere e ricordare che anche dopo qualche mese lui può ancora provare a capire se potrebbe tornare, a suscitare dei dubbi in te o a farti cambiare idea. Ogni tuo ritorno significa indebolimento della tua posizione nei suoi confronti.

Come lasciare un narcisista e iniziare una nuova vita

Se hai deciso di lasciare il narcisista con cui sei stata in una relazione, soprattutto dovresti seguire le regole che ti presento qua sotto:

1.  Tronca definitivamente i contatti con lui

Bloccagli ogni possibile accesso a te e alla tua vita. Raccomandalo anche ai tuoi amici o parenti. Il principio di nessun contatto è sempre la soluzione migliore per riprendere l’equilibrio e prendere le distanze da una situazione accompagnata da emozioni forti e negative.

Non contattare il narcisista, non rispondere ai suoi messaggi o alle sue chiamate, evita i luoghi dove potresti incontrarlo, limita al minimo i vostri contatti tramite i social (cancellalo, bloccalo se è necessario, nascondi le sue attività, anche tu non pubblicare niente per un po’ per non provocare una sua reazione).

2. Elabora il dolore e il trauma

La fine della relazione con un narcisista è sempre un’esperienza molto difficile da un punto di vista emotivo. Ti stai liberando da una relazione tossica e non è semplice, particolarmente se sei stata con lui per tanto tempo. Accetta la sofferenza ma non permetterle di occupare la tua vita per sempre. Ricordati che a un certo punto arriva il momento quando decidiamo di andare avanti. Non lasciare che il dolore ti porti alla depressione.

Non esitare a chiedere aiuto. Gli amici e la famiglia dovrebbero supportarti in questo periodo difficile, a condizione che capiscano bene quello che devi affrontare. Se ti senti sola puoi cercare l’aiuto da uno specialista: uno psicologo che sia esperto nell’argomento delle relazioni tossiche. Ti aiuterà ad elaborare il trauma, rimanere coerente e iniziare a fare i primi passi nella tua nuova vita.

3. Non dimenticarti perché l’hai lasciato

Coltivare il rancore non è una cosa buona, però, particolarmente nella prima fase quando il narcisista cerca di ricontattarti, può succedere che inizierai ad pentirti di averlo lasciato. Avrai dei dubbi, ti verranno in mente dei bei ricordi e automaticamente tenderai a dimenticare quelli brutti. Questo è legato alla solitudine, alla tristezza, alla bassa autostima, al senso di mancanza e al fatto che non accetti che la tua relazione sia finita così.

Ci sembra che analizziamo obiettivamente la situazione e alla fine concludiamo che „forse lui non era così cattivo” oppure „preferisco stare con lui che stare sola”. Non devi mai, però, dimenticare perché hai lasciato il narcisista. Ricordati in questi momenti, quando hai più dubbi, ti senti sola, preoccupata e indecisa, dei motivi della tua decisione. In questo caso ti può essere d’aiuto parlare con una persona affidabile che conosce bene la tua storia oppure tenere un diario.

4. Apriti alla nuova vita

Dovresti conoscere meglio te stessa per poter essere felice da sola. È fondamentale per incontrare le persone giuste sulla propria strada. Risponditi alla domanda: come sei, quali sono i tuoi pregi, che cosa ti piace e cosa invece no, cosa cerchi, cosa desideri, cosa ti aspetti dal tuo partner. Devi definire di nuovo la tua identità e in un secondo tempo prepararti a iniziare una nuova relazione.

Goditi della tua indipendenza e prova piacere nel pensare a te stessa e a quello che è  importante per te. Fissati degli obiettivi piccoli e cerca di raggiungerli per migliorare la tua autostima e avere più coraggio quando prendi le decisioni. Sei una persona completa senza un uomo al tuo fianco. Lui, se lo merita, può solo dare alla tua vita un valore aggiuntivo.

P.S. Se ti interessa approfondire la psicologia del narcisista ed il suo funzionamento all’interno delle relazioni di coppia, ti invito a leggere il manuale avanzato “L’Antidoto Al Narcisista“, che ti spiega tutti i trucchi per difendersi da un uomo con tali caratteristiche, e anche per liberarsene una volta per tutte, tenendolo lontano dalla propria vita. Lo trovi qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

5/5 - (5 votes)