Come lasciare un narcisista in 6 passi e senza soffrire

come lasciare un narcisista

Come lasciare un narcisista? Perché è così difficile farlo? Cosa dire a un narcisista per lasciarlo? Se cerchi le risposte a queste domande, continua a leggere!

La relazione con un uomo narcisista può essere un incubo dal quale è difficile svegliarsi. Infatti, anche per le donne più forti ed in gamba diventa un’impresa ardua uscire del tutto da una situazione così tossica.

In questo articolo studieremo il fenomeno in dettaglio. Inizieremo spiegando perché è così complicato tagliare i ponti con il narciso, dopodiché, vedremo come lasciare un narcisista ed iniziare una nuova vita in 5 pratiche fasi. In ultimo, spiegheremo se e quando è possibile spingere lui ad andarsene.

Però, prima di iniziare a leggere rispondi alle domande del test online che trovi di seguito. In base al risultato potrai capire con chiarezza se il tuo partner è un narcisista e quanto tale disturbo di personalità è radicato nel suo carattere. Inizia ora cliccando qui.

Scopri se lui è un narcisista

Lasciare un narcisista: perché è così difficile?

Se desideri troncare la tua relazione tossica, la prima cosa da fare è capire perché è così difficile farlo. Per aiutarti nel processo, di seguito trovi le motivazioni che rendono complicato tagliare i ponti con un narcisista.

1. La dipendenza emotiva

Molte donne diventano dipendenti emotivamente dal proprio partner narcisista e così non riescono più a lasciarlo.

Questo succede perché il narciso è un manipolatore nato. Quando egli adocchia una vittima, mette in atto una lunga serie di manipolazioni, che hanno come unico obiettivo quello di destabilizzare la partner, rendendola dipendente dalle sue attenzioni.

Così, in tempo più o meno breve la malcapitata di turno si autoconvince che solo con il narciso sarà in grado di essere felice. Di conseguenza, pur essendo consapevole di essere intrappolata all’interno di una relazione tossica, non fa nulla per terminarla.

2. Lui non lascia andare la vittima

In alcuni casi, la donna prende coscienza della sua situazione e cerca di rifarsi una vita, ma lui non la lascia andare. Il narciso ci riesce intrecciando una fitta rete di bugie e manipolazioni, dove la vittima resta imprigionata suo malgrado.

lasciare un narcisista

In alcuni casi, arriva a fingere anche un pentimento (che non arriverà mai davvero). In altri, spinge sulle manipolazioni, così riesce a convincere la donna di turno che solo con lui può avere una vita davvero piena, e che se vuole può andare, ma… che da sola là fuori sarebbe spacciata.

Per quanto ad una visuale esterna tale dinamica può apparire assurda, bisogna ricordare che, oltre ad essere un manipolatore, il narciso è un bugiardo patologico ed un ottimo attore. Egli non si risparmia in false promesse, verità distorte e manipolazioni, fino a quando non riesce a convincere la sua vittima a restare.

3. Paura delle ritorsioni

Se i punti precedenti possono sembrare terribili, sappi che c’è di peggio: a volte non si può chiudere con un narcisista per paura di una sua ritorsione.

chiudere con un narcisista

Infatti, il narciso può diventare aggressivo e molto vendicativo se e quando la sua vittima avanza la volontà di lasciarlo. Così, egli inizia a minacciare ritorsioni più o meno violente, che possono includere aggressioni fisiche, diffamazione o revenge porn.

Di fronte a tali premesse, alcune donne preferiscono rinunciare alla propria libertà, restando al fianco del loro aguzzino per salvaguardare in primis la propria sicurezza ed anche quella dei propri cari, poiché il narciso non disprezza vendette trasversali.

4. Mancanza di autostima

Un altro motivo che rende difficile chiudere con un narcisista è che spesso la vittima ha perso il rispetto per sé stessa. Questo avviene in quanto il partner tossico si impegna attivamente per annullare la volontà, il senso di indipendenza e l’autostima della donna.

Il narcisista lavora così “bene” da instaurare nella mente della sua vittima la convinzione che lei si merita di essere trattata male, poiché è a tutti gli effetti una nullità e che non può avere di meglio dalla vita.

Così, dopo essere stata sottoposta ad un vero e proprio lavaggio del cervello, la donna di turno perde la fiducia in sé stessa e la propria autostima, diventando una prigioniera difficile da liberare, anzi che non vuole essere liberata.

5. Sindrome di Stoccolma

Perse in un vortice di dolore, solitudine ed impotenza, alcune vittime dei narcisisti negano o minimizzano il comportamento manipolativo e distruttivo dei propri compagni.

Come è facile intuire tale comportamento rende difficile anche il solo pensiero di chiudere con il narcisista.

Addirittura, in queste situazioni la vittima arriva a proteggere il proprio carnefice, provando per lui una sorta di solidarietà e perverso amore che la rende sempre più legata a lui.

Come lasciare un narcisista e iniziare una nuova vita

Arriviamo al cuore della questione e vediamo come lasciare un narcisista in 5 step. Seguendo questi consigli sarai in grado di mettere la parola fine alla relazione tossica che stai vivendo.

1. Trova il coraggio

Per prima cosa, se vuoi chiudere il narcisista fuori dalla tua vita, devi attingere a tutto il coraggio che c’è dentro di te.

Sai che lasciarlo è la cosa giusta da fare, ma mille dubbi e paure ti assalgono e ti impediscono ogni volta di compiere questo passo così importante per la tua vita.

Allora non hai altra scelta: devi diventare più forte dei tuoi dubbi e più forte delle tue paure. Ecco alcuni consigli che ti permetteranno di assumere la determinazione e la chiarezza necessarie per lasciare un narcisista:

  • Ragiona su tutti i motivi per cui vuoi lasciarlo. Saranno questi a darti la forza di cui hai bisogno e a mantenerti motivata lungo il percorso.
  • Pianifica come sarà la tua vita dopo che lo avrai lasciato. Dove vivrai? Come riempirai le tue giornate? Quali persone ti staranno vicino?

Ora non ti resta altro da fare che comunicare al tuo partner la decisione che hai preso. Se possibile lascialo senza dargli modo di replicare, o di provare a convincerti che stai sbagliando. Per lasciarlo scegli un luogo pubblico (tipo un bar), oppure fallo tramite messaggio. In questo modo lui non avrà margine di manovra.

2. Tronca definitivamente i contatti

Ora taglia ogni contatto che c’è tra te ed il narcisista. Blocca ogni possibile accesso a te ed alla tua vita. Assicurati che i tuoi amici e parenti non facciano da intermediari. Se lo reputi necessario chiudi i rapporti con le persone che potrebbero aiutarlo a riavvicinarsi.

come lasciare un manipolatore

Nella pratica si tratta di attuare il no contact. Questa tecnica ti consentirà di tenere il narciso a distanza mentre tu ritrovi l’equilibrio perduto e ti depuri da tutte le emozioni forti e negative che egli ti ha provocato.

Quindi non contattare il narcisista, non rispondere ai suoi messaggi o alle sue chiamate, evita i luoghi dove potresti incontrarlo e azzera i vostri contatti tramite i social.

Cancellalo, bloccalo se è necessario, nascondi le sue attività e anche tu non pubblicare niente per un po’, così da non provocare una sua reazione.

3. Elabora il dolore ed il trauma

La fine della relazione con un narcisista è sempre un’esperienza molto difficile da un punto di vista emotivo. Ti stai liberando da una relazione tossica e non è semplice, ciò vale ancor di più se sei stata con lui per tanto tempo.

Accetta la sofferenza, ma non fare in modo che essa prenda il dominio della tua vita. Ricordati che il peggio è alle spalle e che da oggi può solo andare meglio.

Se ne senti il bisogno chiedi aiuto ad amici fidati e ai familiari a cui sei più legata. In caso di necessità contattata uno specialista, come ad esempio uno psicologo esperto di relazioni tossiche. Egli ti aiuterà ad elaborare il trauma, guidandoti nei i primi passi della tua nuova vita.

Un aiuto aggiuntivo in questa fase può esserti fornito dal manuale Ricominciare Dopo Una Delusione D’Amore, che ti fornisce diversi esercizi psicologici molto efficaci per elaborare il dolore successivo ad una rottura.

Scopri il metodo e le migliori tecniche per smettere di soffrire per amore, dimenticare velocemente l’ex e ricostruire una vita stupenda

4. Non dimenticarti perché l’hai lasciato

Tieni sempre a mente perché lo hai lasciato: ricordati delle sofferenze, delle umiliazioni subite, delle macchinazioni e di quanto la vostra relazione ha fatto male alla tua vita.

L’ideale sarebbe riportare le tue esperienze su un diario così da tenere i ricordi sempre vivi, senza lasciare al tempo la possibilità di sbiadire le cose brutte.

Questo lavoro ti servirà nella prima fase dopo la vostra separazione, quando i dubbi dovuti alla solitudine e allla tristezza si affacceranno alla tua mente. Infatti, potresti ritrovarti a pensare qualcosa tipo:

  • forse non era così cattivo…
  • preferisco stare con lui che da sola…
  • magari è anche un po’ colpa mia!

Per poi sentirti sporca, stupida ed in colpa, ma non devi farne una tragedia: è una reazione naturale.

Se ciò dovesse accadere, apri le pagine del tuo diario e leggi quella che un tempo era la tua vita. Inoltre, ricorda che puoi sempre parlare con una persona amica che conosce bene la tua storia e sfogarti con lei.

5. Difenditi dai suoi ritorni

Giunti a questo punto arriva il momento più delicato: tu stai lottando per riprenderti la tua vita, ma sei ancora fragile ed il narcisista lo sa!

Infatti, una delle pratiche più amate dal narciso viene effettuata proprio in questa fase del post rottura e prende il nome di hoovering: il narciso si fa di nuovo sotto, fa di tutto per risucchiarti nella relazione tossica e riaffermare il suo potere su di te.

Tu non devi assolutamente cedere. Tieniti sempre lontana da lui, non sbloccare i suoi contatti. Se dovesse trovare un modo per scriverti o telefonarti, non rispondere e rifiutati di vederlo. Inoltre, diffida delle persone che ti spingono ad incontrarlo: non ti vogliono bene!

Se riuscirai a mantenere questa linea dura, avrai modo di tenerlo lontano dalla tua vita abbastanza tempo per riprendere le forze, diventando sempre più resistente alle sue lusinghe e manipolazioni.

6. Apriti alla nuova vita

Adesso sei libera: la persona che ti faceva stare male non c’è più e con il tempo anche i ricordi più brutti ti lasceranno. Quindi, è il momento di aprirti di nuovo alla vita.

lasciare un amante narcisista

Ricomincia da te. Ricordati delle tue passioni, degli hobby, del tuo lavoro o dei tuoi studi. Adesso puoi dedicarti alle cose che ti piacciono di più. Questo processo di rinascita ti consentirà di fare pace con te stessa e, perché no, prepararti ad un nuovo amore.

Tuttavia, goditi la tua indipendenza e coccolati: pensa a te stessa ed a quello che è importante per te. Fissa degli obiettivi piccoli e cerca di raggiungerli, così da coltivare la tua autostima e riprendere il coraggio delle tue decisioni.

Pian piano ti ricorderai che sei una persona completa anche senza un uomo al tuo fianco. Il prossimo lui, se vuole essere il tuo partner dovrà meritarselo!

Come farsi lasciare da un narcisista

Adesso concentriamoci su una soluzione alternativa al problema: farsi lasciare dal narcisista. Questo potrebbe andare in antitesi con quanto detto fin qui, ma devi sapere che spesso si tratta di un metodo che funziona.

Cosa fare per farsi lasciare da un narcisista?

Per riuscirci, dovrai portarlo al punto di rottura. Dovrai fargli capire che tu non sei più disposta a dargli le attenzioni delle quali ha bisogno, quello che in gergo si chiama rifornimento narcisistico.

come farsi lasciare da un narcisista

Se non sai da dove iniziare, di seguito ti lascio alcuni di consigli. Ricorda però, che seppur valida, questa tecnica non sempre funziona, poiché il comportamento del narciso è del tutto imprevedibile. In ogni caso ecco come farsi lasciare da un narcisista:

  • smettila di dargli attenzioni;
  • toglilo dal piedistallo sul quale si è messo da solo;
  • sminuiscilo (magari anche davanti agli altri);
  • non farti impaurire dalle sue minacce;
  • se diventa aggressivo chiama aiuto (anche la polizia);
  • parlagli bene di altri uomini;
  • non abboccare alle sue provocazioni;
  • allontanati il più possibile da lui;
  • non farti impietosire dai suoi piagnistei;
  • prenditi i tuoi spazi;
  • decidi tu quando dovete fare sesso.

Comportandoti così, il narciso si sentirà trascurato e proverà a forzare la mano, ma se capisce che tu non puoi soddisfarlo, molto probabilmente ti lascerà per andare alla ricerca di prede più facili.

Come lasciare un narcisista: un’ulteriore risorsa

Prima di chiudere la nostra guida, desidero lasciarti un’ulteriore risorsa alla quale attingere per contrastare la personalità del narciso. Mi riferisco all’e-book “L’Antidoto Al Narcisista“: il migliore manuale in Italia su questo argomento.

Nelle sue pagine la psicologia del narcisista viene analizzata in dettaglio, così che tu possa imparare a riconoscere un uomo di questo tipo fin dal primo incontro.

Inoltre, imparerai le migliori tecniche di contro-manipolazione, che ti permetteranno di annullare anche il più meschino dei sui trucchi. Invece, sul tema specifico del lasciare il narcisista, ti sarà insegnato come:

  • tagliare i ponti con il narciso;
  • prenderti cura di te subito dopo la rottura;
  • resistere ai suoi tentativi di hoovering;
  • dare valore al tuo tempo libero;
  • rivalutare la tua persona;
  • prepararti alla tua nuova vita;
  • affrontare le relazioni future nel migliore dei modi.

Come puoi vedere si tratta di argomenti davvero importanti che ti permetteranno di chiudere con un narciso e riprenderti la tua vita! Acquista ora L’Antidoto Al Narcisista cliccando qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

4.7/5 - (14 votes)