Ho lasciato il mio ragazzo, ma mi manca e mi sono pentita…

ho lasciato il mio ragazzo

Nella guida di oggi analizzeremo tre casi differenti che possono presentarsi dopo che hai deciso di chiudere la relazione con il tuo ragazzo. Come dico sempre, infatti, anche chi lascia soffre, e la sofferenza può manifestarsi in diversi modi.

Oggi vedremo i più “classici”, così che tu possa farti trovare preparata quando e se mai dovessi sentirti “barcollare” di fronte alla decisione che hai preso. Prima di iniziare con la lettura, però, ti chiederei di effettuare questo breve test, che ti permetterà di capire come stai affrontando la fine della tua relazione fino ad oggi:

Come stai affrontando la delusione d’amore?

Ho lasciato il mio ragazzo: come capire se ho preso la decisione giusta

Decidere di lasciare il proprio partner non è mai semplice, anche quando le cose stanno andando davvero male. Per quanto si possa arrivare a discutere o a non sopportarsi, l’idea di chiudere definitivamente con quella persona raramente viene presa con indifferenza.

E questo, insomma, è abbastanza normale, altrimenti vorrebbe dire che la relazione è stata solo una tortura infinita. Chiudere con quello che è stato il proprio passato, anche se si tratta di pochi mesi o anni, non è facile.

Perciò, se sei arrivata a lasciare il tuo ragazzo, significa che hai avuto già più coraggio di quello che credi. Ti dico queste cose perché molte persone, per paura di soffrire troppo, continuano a vivere in una condizione di infelicità costante, cosa che, invece, tu hai scelto di non fare a costo di correre il rischio di soffrire.

Questa è una cosa che non devi assolutamente sottovalutare, specie quando pensi tra te e te “Avrò preso la decisione giusta?”. I momenti di down capitano a tutti dopo che la relazione finisce, soprattutto man mano che passano i primi giorni.

Quindi non mettere in discussione la decisione che sei arrivata a prendere solo per il fatto che soffri: questo è del tutto normale! Invece, pensa solo alla tua felicità nel lungo periodo. Per capire se hai preso la decisione giusta poniti le seguenti domande:

Questo ragazzo è la persona che vedo al mio fianco per il mio futuro? É davvero la persona giusta per me? Quali erano i punti di forza della nostra relazione? E i punti deboli? I motivi per cui l’ho lasciato sono ancora validi oppure è cambiato qualcosa nel frattempo?

Ho lasciato il mio ragazzo ma mi manca

Veniamo ora al primo caso: hai lasciato il tuo ragazzo ma ti stai rendendo conto che ti manca davvero tanto, forse troppo. La prima cosa che voglio tu sappia è che è normale. Non esistono uomini o donne che, dopo aver lasciato il proprio partner, non attraversano momenti di nostalgia o tristezza.

D’altronde, come ti stavo dicendo poco fa, lasciare una persona non è mai semplice, perché si parla di una relazione intima, profonda e basata sui sentimenti, e pertanto non è possibile che la sua fine non provochi emozioni e sensazioni “negative”.

Quello che vorrei tu capissi è che quel senso di mancanza che senti adesso nei confronti del tuo ex non significa né che ne sei ancora innamorata, né che dovresti tornarci insieme: è normale che tu lo stia vivendo!

Parliamo di una reazione comprensibile ed umana di fronte al distacco che, come ti dicevo, interessa tanto gli uomini quanto le donne. Questo, chiaramente, a patto che tu non stia pensando di voler tornare con lui.

Nel caso in cui ti stessi ricredendo, infatti, il discorso prende tutta un’altra piega, poiché entriamo nel tema di riconquistare l’ex. E dunque, forse, dovresti leggere il paragrafo successivo, perché in questa sede specifica, se stai considerando l’idea di tornare con il tuo ex solo perché ti manca, non ti spronerò a farlo.

Tornare sui propri passi è umano, ma devono esserci le condizioni e le motivazioni giuste per farlo, e la mancanza non è abbastanza.

Ho lasciato il mio ragazzo e mi sono pentita

Se hai lasciato il tuo ragazzo e ti sei accorta di aver preso una decisione sbagliata o affrettata, allora è giusto voler alzare la “bandiera bianca” e cercare di fare qualche passo indietro.

Però non è sempre possibile ricostruire una relazione dall’oggi al domani, perché dal momento in chi hai deciso di lasciare il tuo ex, potrebbero essere successe tante cose diverse, oppure potrebbe essere passato già un po’ di tempo. Insomma, nella maggior parte dei casi non potrai semplicemente scrivergli e dirgli “ciao, mi sono pentita di averti lasciato… torniamo insieme?”

Soprattutto se il tuo ex è un tipo orgoglioso, se lasciandolo l’hai ferito profondamente, oppure se lui ha conosciuto un’altra persona nell’ultimo periodo… dovrai darti da fare e ampliare la tua conoscenza circa le migliori strategie di riconquista.

Ecco qualche guida che, per iniziare, sono certo ti sarà di grande aiuto:

Già solo leggendo questi tre articoli riuscirai a farti un’idea ben precisa dei primi passi che dovrai fare per riconquistare il tuo ex, evitando di commettere i classici errori in cui la maggior parte delle ragazze nella tua stessa situazione di solito cade.

Se poi vorrai approfondire l’argomento ed accedere ad un piano d’azione ben strutturato che ti consenta di fare le mosse giuste al momento giusto, ti invito a leggere Il Codice Della Riconquista, il libro più avanzato in Italia su come far tornare da te un ex.

Parliamo di un manuale all’interno del quale troverai riportate le migliori tecniche e strategie di seduzione e riconquista, che ti aiuteranno a fare di nuovo centro nel cuore del tuo ex, anche se sei stata tu a lasciarlo, e anche se lui adesso ha un’altra.

Ho lasciato il mio ragazzo e non mi cerca

Questo è l’ultimo caso che vedremo nella guida di oggi, e sicuramente è quello un po’ più controverso. Insomma, prima di dire qualsiasi cosa vorrei porti una domanda, e vorrei che tu ragionassi seriamente sulla risposta:

Perché ti aspetti che dopo aver lasciato il tuo ragazzo, lui debba anche cercarti?

É come togliere la caramella ad un bambino e pretendere che lui sia felice e che abbia addirittura voglia di abbracciarti. Cioè, un po’ strano, non trovi?

Se hai lasciato il tuo ragazzo pensando che lui si sarebbe prostrato o disperato di fronte a te, molto probabilmente il fatto stesso di averlo lasciato è stato un atto di ripicca o vendetta per qualcosa di irrisolto.

Altrimenti, mi viene da domandarti, perché mai dovresti infliggere una pena ad una persona e pretendere che ti corra dietro? Ad ogni modo, siamo qui a parlarne perché i piani non sono andati come da programma, perché lui, a quanto pare, non ti sta cercando.

Questo, a fronte del fatto di essere stati lasciati, può voler dire due cose:

  • Non vuole darti la soddisfazione di farsi vedere debole ai tuoi occhi
  • Ha colto la palla al balzo per andare oltre ed iniziare una vita senza di te

Nel primo caso, se il tuo scopo era quello di “farti inseguire” puoi stare tranquilla, perché presto o tardi si farà vivo. Nel secondo, invece, molto probabilmente dovesti considerare l’idea che la fine della relazione era quello che stava aspettando, e tu glielo hai servito su un piatto d’argento.

Per quanto lui avrebbe diversi motivi per non cercarti, la sua “imposizione” non dovrebbe durare molto, se prova dei sentimenti per te. Se, invece, vedi che proprio non accenna a farsi vivo, forse è meglio che inizi a guardare avanti anche tu.

Per affrontare al meglio questo percorso, che sappiamo bene non essere semplice e veloce, mi sento di consigliarti il manuale Ricominciare Dopo Una Delusione D’Amore, che ti fornirà un supporto importante per riprenderti in mano la tua vita e mettere da parte il tuo passato.

Scopri il metodo e le migliori tecniche per smettere di soffrire per amore, dimenticare velocemente l’ex e ricostruire una vita stupenda