Lo scarto del narcisista: cos’è, come funziona e come comportarti

All’interno del nostro blog abbiamo avuto l’occasione di trattare molteplici tecniche usate dal narcisista. In effetti, gli uomini che soffrono di narcisismo mettono in atto diverse strategie, e per riuscire a non cadere nei loro “tranelli”, è importante conoscerle.

Ecco perché, con la guida di oggi, aggiungeremo un altro pezzetto al nostro “puzzle”. Qui, infatti, scoprirai tutto ciò che riguarda lo scarto del narcisista, un comportamento messo in atto per soddisfare i suoi bisogni narcisistici.

Come sempre, però, prima di procedere con la lettura, ti invito ad effettuare questo breve test, affinché tu abbia la sicurezza che l’uomo in questione sia davvero un narcisista:

Scopri se lui è un narcisista

Lo scarto del narcisista: di che cosa si tratta?

Lo scarto del narcisista rappresenta una delle sue principali tecniche manipolative. L’uomo narcisista, infatti, possiamo dire che faccia passare la sua relazione attraverso un percorso premeditato:

Tuttavia, non è detto che ogni narcisista agisca nello stesso modo e nello stesso “ordine”. Quello che gli psicologi affermano con certezza è che, prima o poi, il partner del narcisista dovrà affrontare il cosiddetto scarto.

In sostanza, come ben evidenzia il termine stesso, si tratta di una strategia volta a lasciare il partner in secondo piano. Più correttamente, parliamo di un vero e proprio allontanamento dal partner, che purtroppo non riceverà alcuna spiegazione in merito.

Anzi, nel caso in cui dovesse riceverle, sarebbe anche peggio, poiché il narcisista cercherà di addossargli tutte le colpe del suo allontanamento. In sostanza, diventa una sorta di ripicca: tu mi hai fatto soffrire, mi hai deluso, e adesso io me ne vado.

La tecnica manipolativa consiste nel far credere a tutti costi al partner che sia proprio lui la fonte del problema e che, per tanto, si sentirà nella condizione di dover rincorrere il narcisista.

Lo scopo del narcisista, quindi, attraverso lo scarto, è quello di sentirsi desiderato, rincorso, amato ed importante. Difatti, dopo il suo allontanamento, lui scomparirà, e si metterà ad attendere che il partner faccia le sue prime mosse.

Se questo dovesse avvenire, il narcisista sarà riuscito nel suo intento: nutrire i suoi bisogni narcisistici. Se, invece, il partner non dovesse farsi vivo, ecco che, allora, potrebbe avvenire il famoso ritorno del narcisista.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

Ritorno del narcisista dopo lo scarto: quando e perché

Come stavamo dicendo, il narcisista farà la sua ricomparsa dopo lo scarto nel caso in cui il partner non abbia “rispettato i suoi piani”. Tuttavia, il ritorno del narcisista non è da intendersi come un atto dettato dal troppo amore.

In questo caso, il suo ritorno va visto come un vero e proprio bisogno per se stesso. Egli, infatti, non può pensare di non essere importante per qualcuno e, per tanto, se non viene “rincorso”, si premurerà lui a tornare.

Le tempistiche possono essere variabili, poiché il narcisista non perderà mai la speranza di ricevere un messaggio o una chiamata, e perciò, in una fase iniziale, lui scomparirà. Poi, quando vedrà che dall’altra parte “tutto tace”, allora sarà lui a farsi vivo.

D’altronde, non potrebbe mai accettare una simile sconfitta, poiché il suo orgoglio ne rimarrebbe fortemente ferito. Ma come comportarsi quando il narcisista ritorna dopo lo scarto?

Bhe’, a questo punto possiamo dire che sia il partner a tenere in mano le redini del gioco, e non deve di certo cederle non appena vede che il partner narcisista ha fatto il suo ritorno.

Pertanto, è opportuno mostrarsi abbastanza indifferenti e freddi nei suoi confronti, quasi come se il suo comportamento fosse passato inosservato. Questa cosa creerà una forte attrazione e curiosità agli occhi del narcisista che, contemporaneamente, sentirà di star perdendo sia il suo fascino che il suo controllo.

Un’altra cosa importante da sapere quando il narcisista applica la strategia dello scarto è l’atteggiamento da mantenere di fronte alle sue accuse. Lui, infatti, cercherà di scaricare tutta la colpa sul partner, che per difendersi, dovrà limitarsi ad un “Mi dispiace, ti sbagli. Io non ho nessuna colpa. Anzi, è solo colpa tua“.

E, a questo punto, si dovrebbero chiudere tutte le comunicazioni con il narcisista, evitando di rispondere alle sue provocazioni messe in atto tramite messaggi o chiamate. Il senso del discorso è: hai voluto allontanarti? Adesso mi assicuro che tu stia ben lontano finché non sarò io a prendere decisioni in merito.

Lo scarto definitivo del narcisista esiste davvero?

Molto spesso si sente parlare di scarto definitivo in relazione alla tecnica manipolativa dello scarto che abbiamo visto sinora. In questa circostanza, dunque, si presume che il narcisista non faccia ritorno dopo lo scarto, anche se ignorato dalla partner.

Ammesso e non concesso che ciò accada, si tratta di una situazione che si verifica molto raramente. Il motivo, come spiegato in precedenza, è che per il narcisista sarebbe un vero e proprio affronto non essere considerato mentre si allontana.

Tuttavia, potrebbe anche succedere che lui non ricompaia più. In questo caso, stando a quanto affermato dalla psicologia, il narcisista potrebbe aver trovato altre persone in grado di soddisfare i suoi bisogni narcisistici.

In effetti, durante lo scarto, è molto probabile che il narcisista abbia già un’opzione B che lo aspetta, nonché una nuova persona da rendere vittima delle sue strategie e del suo egoismo.

Di conseguenza, è come se lui mettesse in pausa la sua relazione sapendo che, dall’altra parte, lui non rimarrà “a mani vuote”. Ecco perché, solitamente, nella prima fase dello scarto il narcisista non mostra alcun interesse nel tornare sui suoi passi.

Tuttavia, quando l’opzione B non lo soddisferà più, sarà il suo turno di subire lo scarto. A questo punto, se il narcisista non si fosse ancora sentito rincorso o desiderato dalla partner A, è molto improbabile che non decida di tornare da lei per cercare di riprendersela.

Pertanto, ad oggi, si presume che lo scarto definitivo del narcisista non esista. Lui sarà sempre pronto a tornare perché, essendo un narcisista, non potrà fare a meno di pensare a se stesso e ai suoi bisogni.

P.S. Se ti interessa approfondire la psicologia del narcisista ed il suo funzionamento all’interno delle relazioni di coppia, ti invito a leggere il manuale avanzato “L’Antidoto Al Narcisista“, che ti spiega tutti i trucchi per rendere inoffensivo un uomo con tali caratteristiche, e per farlo investire maggiormente nella vostra relazione. Lo trovi qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

5/5 - (3 votes)