Mio marito mi vuole lasciare: cosa fare e come comportarti

mio marito mi vuole lasciare

Mio marito mi vuole lasciare e io non so cosa devo fare. Ho paura di perderlo. Come devo comportarmi? Come convincerlo a rimanere con me?

Sentirsi dire dal proprio marito che non è più innamorato di te o che sta pensando di lasciarti è qualcosa di struggente. Anni e anni di matrimonio appesi ad un filo, e magari fatichi anche a comprenderne i motivi.

Magari eravate in crisi da tempo, ma può anche darsi che sia successo un po’ tutto all’improvviso. In ogni caso, l’unica cosa che conta adesso è riuscire a fare chiarezza e, allo stesso tempo, capire come gestire al meglio questa situazione. Allora mettiti comoda, perché l’articolo che stai per leggere ti sarà di grande aiuto in questo senso.

Prima di iniziare con la lettura però, ti consiglio di prenderti qualche minuto per rispondere alle domande del test online che trovi qui sotto. Il risultato ti aiuterà a capire quali sono le tue reali probabilità di riuscire a riconquistare il cuore di tuo marito:

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Mio marito mi vuole lasciare: è davvero finita?

Probabilmente lo sai anche tu, ma in questa situazione hai bisogno di sentirtelo dire: le crisi di coppia, dopo tanti anni di matrimonio, succedono con molta frequenza. Come ogni cosa, anche il matrimonio ha i suoi pro e i suoi contro.

Da una parte vivi con la persona che ami, si crea un rapporto di rispetto, di presenza l’uno per l’altra, di stabilità e tranquillità. Dall’altra, però, tutto questo ricade sul sentimento, sulla passione e sull’entusiasmo che un tempo vi univa.

Vivere una quotidianità fatta di una routine prestabilita, scontata e lineare, con il tempo può annoiare la coppia, per non parlare del fatto che la routine familiare può diventare insopportabile, facendo sentire uno dei due coniugi (o entrambi) “in gabbia”.

Inoltre, il passare del tempo accentua le differenze tra di voi, i difetti che avete e che magari faticate di più a sopportare. Insomma, iniziate a guardarvi con occhi diversi, disincantati.

Allo stesso tempo, le crisi matrimoniali avvengono anche per mancanza di progetti per il futuro. Ci si può sentire come arrivati alla fine della propria esistenza, perché ormai si è sposati, si ha una famiglia, una quotidianità precisa, ma si sente la mancanza di tutto il resto.

lui mi vuole lasciare

Ed ecco perché molte volte si cade nelle relazioni extraconiugali. Queste apportano brio, novità, entusiasmo e passione all’interno di un contesto troppo tranquillo, forse spento. La figura dell’amante però, chiaramente, non fa altro che complicare le cose.

Il punto è che se tuo marito ti vuole lasciare, molto probabilmente si è stancato della vita che sta conducendo. E tu, purtroppo, fai parte di quella vita. Di conseguenza, è probabile che in questo momento lui senta la necessità di ritrovare la sua identità al di fuori del vostro matrimonio.

Questo distacco avviene solitamente nella crisi di mezza età, in cui si sente il desiderio di dare una svolta nuova e diversa alla propria vita. E purtroppo, se lui ti ha già espresso la sua volontà di lasciarti, c’è poco che tu possa fare per impedirglielo.

Anzi, cercando di trattenerlo, di fargli promesse o provando a convincerlo, non fai altro che mettergli addosso più pressione, aumentando il suo desiderio di allontanarsi. Inoltre, anche per te stessa è sconveniente iniziare a ricoprire questo ruolo, perché vorrebbe dire metterti in una posizione di subordinazione a lui.

Tuttavia, anche se lui dice di non amarti più o ti volerti lasciare, non è detto che tra di voi sia davvero finita. Molto spesso infatti, l’allontanamento è ciò che porta ad un successivo riavvicinamento, offrendo alla coppia la possibilità di ricostruire il rapporto su nuove basi.

Come puoi vedere, c’è molto da dire a riguardo, perché si tratta di un tema molto ampio e delicato. Ecco perché il mio invito per te è quello di approfondire quello che abbiamo iniziato a dire qui leggendo l’ebook Il Codice Della Riconquista.

Mio marito mi vuole lasciare: cosa fare

Ora che abbiamo dato un senso a quella che può essere la crisi che sta vivendo tuo marito, possiamo passare a ciò che dovrai fare tu e come ti dovrai comportare con lui. Prima di iniziare però, ci tengo a dirti che non sarà un percorso in discesa.

Ci vuole sangue freddo per poter gestire bene questa situazione, ed è per questo che siamo qui oggi. Quello che ti chiederò di fare potrebbe sembrarti troppo difficile da mettere in atto, ma ahimè non c’è una strada più semplice da seguire.

Tuttavia, ti prego di non demoralizzarti. I consigli che trovi qui riportati sono pensati solo ed esclusivamente per aiutarti ad affrontare al meglio questa situazione, con l’obiettivo primario di portarti sempre più vicina al tuo scopo: ricucire il rapporto con tuo marito.

1. Lasciagli spazio

Se tuo marito vuole lasciarti, la cosa forse più importante che devi fare è quella di non metterlo sotto pressione. Come abbiamo visto poco fa, infatti, non faresti altro che peggiorare la situazione generale, sia per te, che per lui.

So che è difficile, ma devi fargli capire che accetti la sua decisione e che non gli metterai il bastone tra le ruote in questo momento. In altre parole, lui deve sentire che sei disposta a lasciarlo andare se è ciò di cui ha bisogno adesso.

Leggi anche: “Come riconquistare un ex: 5 tecniche basate sulla psicologia;

2. Mantieni un rapporto amichevole con lui

So che ti sto chiedendo nuovamente qualcosa di estremamente difficile da fare, ma come ti ho detto poco fa, intraprendere questo percorso non è semplice. Dovrai sforzarti di non fare ciò che vuoi, e di fare ciò che non vorresti.

Pertanto, oltre a lasciarlo libero di andare, è importante che tu non faccia l’offesa con lui, evitando di parlargli, di chiudere le comunicazioni o di farlo sentire in colpa. In questo momento non puoi farti governare dalle tue emozioni, perché esse sono giustamente negative.

Per la situazione in cui ti trovi è necessario che tu ti sforzi di mantenere un rapporto amichevole e positivo con lui, di cordialità. Non ti chiedo di essere raggiante, anche perché sarebbe troppo strano, ma nemmeno di sbattergli la porta in faccia.

3. Dedicati a te stessa

Se tuo marito ti vuole lasciare, oltre a capire come comportarti con lui e come gestire i vostri rapporti, quello che dovrai fare è anche mettere il focus su di te. Anzi, è soprattutto questo ciò che dovrai fare!

Devi spostare l’attenzione da lui a te, sia perché ne hai bisogno, sia perché è la cosa giusta da fare per riattrarlo a te. In primo luogo tu inizierai a sentirti meglio, dedicandoti magari allo sport, alle uscite con le amiche o alla ripresa di un tuo hobby.

In secondo luogo, lui inizierà a guardarti con occhi diversi, incuriosito dal trovarti bene fisicamente, dal vedere che sei una persona felice, positiva e con una vita piena e soddisfacente. Insomma, cercando di stare meglio tu hai l’occasione di fargli capire che cosa si sta perdendo.

4. Elabora un piano di riconquista

Infine, se tuo marito ti vuole lasciare, dovrai metterti nell’ottica di seguire un percorso mirato per il raggiungimento del tuo obiettivo: ricostruire il vostro rapporto. Come avrai capito, la situazione è molto delicata, e bisogna trattarla con i guanti.

Anche perché, nel caso in cui ci sia ancora del margine per poter salvare il matrimonio, è opportuno fare delle mosse studiate e giuste. Può essere sufficiente qualche piccolo errore per compromettere il vostro riavvicinamento.

Di conseguenza, oltre a mettere in atto quello che abbiamo visto oggi insieme, il mio consiglio per te è quello di leggere e attenerti a ciò che trovi spiegato all’interno dell’ebook Il Codice Della Riconquista.

Questo manuale, infatti, è stato scritto per aiutare le donne a riconquistare il proprio uomo sia attraverso la teoria, sia attraverso un percorso concreto e guidato che possa permettere loro di non commettere nessun errore.

>>> Lo trovi qui in offerta <<<

5/5 - (2 votes)