Quando il narcisista perde potere: tutto quello che devi sapere

quando il narcisista perde potere

All’interno del nostro blog abbiamo parlato di diversi aspetti e situazioni legate ad un rapporto con un narcisista, ma all’appello mancava un tema importante, ovvero che cosa succede quando il narcisista perde potere.

Come forse saprai, l’uomo narcisista non può vivere in una relazione all’interno della quale non sia lui ad avere il polso della situazione. Insomma, è una delle sue caratteristiche principali, e pertanto è importante sapere a che cosa potresti andare incontro qualora decidessi di togliergli un po’ di quel potere a lui tanto caro.

Ti anticipo che, purtroppo, le sue reazioni non saranno positive, ma che allo stesso tempo è importante per te stessa mantenerti su questa linea. In una relazione sana non dovrebbero esistere giochi e ruoli di potere, quindi non sentirti in colpa per quello che stai cercando di fare: ripristinare gli equilibri.

Prima di cominciare con la lettura, però, vorrei che ti prendessi 2 minuti del tuo tempo per eseguire questo breve test gratuito. Ti servirà per avere maggior sicurezza sul fatto che l’uomo che stai frequentando sia davvero un narcisista:

Scopri se lui è un narcisista

Quando il narcisista perde il controllo?

Il narcisista è una persona che vive le sue relazioni e la sua stessa vita come nessun altro essere umano è in grado di fare. Non per niente, il narcisismo è considerato una vera e propria patologia.

D’altronde, il fatto che siamo qui a cercare di capire cosa fa il narcisista quando perde il controllo ne è la riprova lampante. Ad ogni modo, il narcisista perde il controllo nel momento in cui sente di non essere più il centro del tuo universo.

Lui vive la sua vita pensando di essere la persona più importante per la sua vittima, e la porta piano piano a convincersi di questa cosa. Ecco, quindi, che la sua partner si indebolisce, pensa di diventarne quasi dipendente, pende dalle sue labbra e lo cerca non appena lui si allontana.

quando il narcisista perde il controllo

Tutto questo, per il narciso, è una fonte di approvvigionamento per il suo amato ego. Pertanto, capisci che è necessario per lui essere in una posizione di predominante controllo.

Ma, se stai leggendo questa guida significa che hai intenzione di cambiare le carte del gioco, e di fagli perdere potere. Come fare, dunque, per perseguire il tuo obiettivo? Bhe’, ti basterà sapere quando il narcisista sente di star perdendo il controllo:

  • Vede che sei felice, realizzata e completa anche senza di lui
  • Riesci ad ignorarlo senza fartene una malattia
  • Ti percepisce distaccata e non bisognosa

Ma, soprattutto, il narcisista perde potere quando ha la riprova concreta che le sue manipolazioni su di te non funzionano. Ad ogni modo, l’insieme di questi fattori lo porta rapidamente a capire che sei una persona autonoma, indipendente e che, quindi, non potrà più soddisfare i suoi bisogni narcisistici grazie a te.

Quando il narcisista perde potere, come reagisce?

A questo punto diventa essenziale parlare di quali sono le azioni e le reazioni che il narcisista avrà di fronte al fatto che hai deciso di importi. Come forse immaginerai, non la prenderà molto bene, perché non è abituato ad avere a che fare con persone che si “ribellano” a lui.

Difatti, ti anticipo che il suo intento sarà quello di recuperare il controllo che tu gli hai tolto, e che sarà pronto a tutto pur di riuscirci. A dirlo non sono io, bensì le sue stesse tecniche, che vengono messe in atto quasi come un “ciclo prestabilito”:

1. La diffamazione

La prima cosa che farà il narcisista quando si rende conto di aver perso potere è quella di iniziare ad umiliarti di fronte alle persone che ti conoscono. Ecco perché in psicologia si parla proprio di una campagna diffamatoria che ha come unico scopo quello di distruggere la tua reputazione.

Nei casi in cui la patologia sia ad un livello “superiore”, il narcisista potrebbe anche divulgare informazioni sensibili sul tuo conto, proprio con l’obiettivo di sminuirti e di metterti all’angolo.

Allo stesso tempo, però, giocherà al gioco del “Non so cosa le abbia preso, è cambiata dall’oggi al domani senza motivo, sono davvero preoccupato per lei”. Insomma, la campagna diffamatoria viene messo in atto quasi come una ripicca alla tua “cattiveria”, così che lui possa proseguire con il suo “ciclo prestabilito”.

2. Il ruolo della vittima

Il secondo “step”, ovvero il ruolo della vittima, può esistere sia durante che dopo il primo (la campagna diffamatoria). Come ti anticipavo poco fa, lui farà in modo di passare per colui che ha a che fare con una persona che non sta usando la razionalità e che si sta comportando in modo scorretto nei suoi confronti.

narcisista perde potere

Insomma, è lui che sta subendo un torto da parte tua, un abuso, una cattiveria. E non tarderà a cercare di convincere le persone che conoscete che le cose siano andate davvero così, facendo passate te per la cattiva di turno.

Allo stesso tempo, però, il narcisista si impegnerà a cercare altre fonti di approvvigionamento narcisistico, così da assicurarsi di non rimanere “a secco”. Pertanto, non pensare che tutte le sue energie siano rivolte al vostro “caso”.

3. La strategia Hoover

Il terzo ed ultimo step è rappresentato da ciò che in psicologia viene definita strategia Hoover, che in italiano possiamo tradurre letteralmente come “strategia aspirapolvere”. In altre parole, questo è il momento in cui lui cerca di farti capire che non è disposto ad accettare un “no” come risposta.

Pertanto, dovrai tenerti pronta alle sue insistenze. In questa fase è possibile che, per riacquistare il controllo perduto, il narcisista utilizzi delle tecniche di manipolazione e di stalking per cercare di coinvolgerti nuovamente nel rapporto con lui.

Anzi, per riprendere il termine che definisce la strategia stessa, il narcisista cercherà di risucchiarti nella vecchia relazione, proprio come l’azione dell’aspirapolvere. Piuttosto che accettare la tua decisione ed “alzare la bandierina bianca” ti contatterà fingendo emergenze o mettendo in piedi delle situazioni impensabili.

É anche possibile che si presenti a casa, sul posto di lavoro, con i tuoi amici o in qualsiasi contesto tu frequenti per dimostrarti che, in fondo, lui il controllo su di te non lo ha mai perso.

Quando il narcisista perde il potere: come devo comportarmi?

Quello che ti ho detto sino ad ora immagino non ti abbia fatto piacere. Anzi, per certi versi ne sono proprio convinto. Quando il narcisista perde il potere ha delle reazioni molto forti e brutte, perché è disposto a tutto pur di “riavere ciò che è suo”.

Ma, cosa dovrai fare tu in questa circostanza? Chiaramente, come primissima cosa, non devi farti intimorire dalle sue parole o dalle sue azioni. Tutto quello che fa o che dice è messo in atto con l’unico scopo di farti cambiare idea e di riportarti ad essere la sua “vittima”, quindi non devi assolutamente assecondarlo.

Con molta probabilità adesso starai pensando “Certo, è facile per te dirlo, ma cosa devo fare io nel concreto?“.

Ebbene, ho una risposta concreta per te: informati. Sì, hai capito bene, devi informarti, capire, comprendere e sapere come comportarti con un narcisista in questo, e in altre scomode situazioni che, con molta probabilità, ti si presenteranno o ti si sono già presentate.

Ecco perché ti consiglio la lettura de L’Antidoto Al Narcisista, il manuale più autorevole d’Italia sull’argomento, che ti spiega tutti i trucchi per rendere inoffensivo un uomo con tali caratteristiche, e per reagire nel modo giusto al suo tentativo di riacquistare il controllo nella vostra relazione. Lo trovi qui.

La strategia per difendersi dall’uomo narcisista, sedurlo, riconquistarlo o liberarsi definitivamente da lui

4.3/5 - (6 votes)