Quando un uomo va via di casa: come riconquistarlo in 5 passi

mio marito è andato via di casa

Cosa significa quando un uomo va via di casa? Come devo comportarmi? E potrà mai tornare sui suoi passi?

Se tuo marito ha deciso di andare via di casa è normale che tu abbia la mente offuscata da mille domande e il cuore a pezzi. Questa situazione è delicata e, allo stesso tempo, ricca di emozioni come il dolore, la paura di perderlo e il timore per il vostro futuro.

Tuttavia, all’interno di un matrimonio, bisogna quasi mettere in conto che possa esserci un momento di crisi profonda. E a volte, rimanere uniti a tutti i costi durante queste crisi è quasi peggio che cercare di affrontarle separatamente, allontanandosi.

Nella guida di oggi, infatti, non solo scoprirai cosa fare quando un uomo va via di casa, ma capirai alcune dinamiche che ti aiuteranno a comprendere meglio ciò che sta succedendo. L’importante è saper reagire ai problemi. Vedrai che tutto si risolverà!

Siamo quasi pronti per iniziare. Prima però, ti invito ad effettuare un test online molto utile, che ti aiuterà a definire con precisione le tue probabilità di tornare insieme a lui. Clicca sul bottone qui sotto e scopri se hai più del 50% di probabilità di riconquista!

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Mio marito è andato via di casa: cosa significa

Prima ancora di vedere cosa fare o come comportarsi quando un uomo va via di casa è importante analizzare alcuni aspetti della questione. Innanzitutto, la decisione che lui ha preso è molto importante, ed è necessario darle il giusto peso.

Senza girarci troppo intorno, quando un uomo esce di casa sta lanciando un messaggio chiaro: la relazione per me è chiusa. E il significato di questo messaggio rimane lo stesso nonostante ci possa essere il vincolo matrimoniale.

Quest’ultimo, in una circostanza simile, rimane solo una formalità burocratica, ma nel concreto, il rapporto è ormai chiuso. Se voi non foste stati sposati, ad esempio, lui si sarebbe limitato a dire che la relazione è finita, lasciandoti.

Un’altra cosa da sottolineare è che la sua decisione, essendo così importante, è stata sicuramente molto ben ponderata. Prima di arrivare a questo punto, avrà fatto tutte le valutazioni del caso, che lo hanno portato a dove è oggi.

Quello di abbandonare il tetto coniugale è un gesto molto difficile da compiere per un uomo. Molto più difficile rispetto a lasciare una fidanzata con cui non si è sposati. Ciò significa che i vostri problemi di coppia sono importanti e sussistono già da molto tempo. Risolverli, richiederà un grande impegno da parte tua.

mio marito vuole andare via di casa

Infine, bisogna anche ammettere che il momento in cui l’uomo decide di andare via di casa è proprio quello in cui la donna inizia a commettere numerosi errori. Entrando nel panico, si fa prendere dalle emozioni negative e perde ogni tipo di razionalità.

Nel tentativo di evitare la fuga del marito, ecco che inizia a mettergli un’enorme pressione, a fare scenate patetiche o addirittura ad insultarlo durante i numerosi momenti di rabbia. Invece, in questi frangenti, sarebbe fondamentale avere pazienza!

La pazienza non è un aspetto che si può sottovalutare. Come spiegato all’interno del manuale Il Codice Della Riconquista, sono tantissime le coppie che, dopo un periodo di allontanamento, tornano insieme. Per approfondire l’argomento, e per scoprire la strategia giusta da mettere in atto per riconquistare tuo marito, ti invito a leggere l’ebook.

Quando un uomo va via di casa: cosa fare

Bene, ora vediamo cosa è meglio e giusto fare in questa delicata situazione, così che tu abbia un’idea più concreta di quelli che devono essere i tuoi prossimi passi:

1. Permettigli di allontanarsi

La prima cosa che ti verrà voglia di fare non appena lui ti dice di voler andare via di casa è provare a farlo ragionare con l’obiettivo di farlo rimanere. In questo modo tu stai mettendo i tuoi desideri e i tuoi bisogni davanti ai suoi.

E in questo momento, lui non è disposto a scendere a compromessi. Se sente la necessità di allontanarsi, è importante che tu ti mostri aperta a fargli fare ciò che ora lo aiuta a stare meglio, pensando più al suo bene che al tuo.

Inoltre, avere un atteggiamento di accettazione significa già di per sé applicare una strategia molto efficace: la psicologia inversa. Lasciandolo libero di fare ciò che desidera, si sentirà meno oppresso, e non sentirà la necessità di dover “scappare” a tutti i costi.

2. Lasciagli i suoi spazi

Un’altra cosa che devi trovare la forza di fare quando un uomo va via di casa è lasciargli i suoi spazi. Questo non significa dover sparire del tutto dalla sua vita, anche perché è molto probabile che all’inizio vi dovrete sentire per diverse necessità.

Lasciargli i suoi spazi significa non chiamarlo tutti i giorni, non essere insistente con i messaggi e non avere atteggiamenti bisognosi. Se tu diventi pesante nei suoi confronti, non farai altro che offrirgli una scusa in più per stare e rimanere lontano da te e da casa.

3. Pensa alla tua vita

Per quanto possa sembrarti difficile, in questo momento è necessario che tu ti impegni a dedicare il tuo tempo e le tue energie sulla tua vita. Il dolore ti porterà a continuare a pensare a lui e alla vostra situazione attuale, ma senza alcun beneficio.

quando un uomo va via di casa

Ora è importante che tu possa ricostruirti piano piano, dedicandoti a ciò che ti piace fare e facendo qualcosa che possa portarti a spostare l’attenzione: uscire con le amiche, iniziare un nuovo hobby o riprendere le tue passioni.

Inoltre, è consigliabile evitare di passare troppo tempo da sola tra le mura di casa. Quell’ambiente lo avete vissuto e condiviso insieme, e ora che lui è fuori di casa, per te è come vivere costantemente nel passato, all’interno di un doloroso ricordo.

4. Analizza la relazione

Dal momento che sei qui per cercare di capire cosa fare e come comportarti quando un uomo va via di casa, significa che hai il desiderio di sistemare le cose con lui. Pertanto, un buon investimento è quello di guardarti indietro con atteggiamento critico.

Ripensa a cosa non funzionava nel vostro rapporto, quali erano le cause dei vostri conflitti, che cosa vi mancava o se c’erano dei problemi sotto le lenzuola. Insomma, cerca di trovare il problema principale al punto che potresti quasi dargli un nome.

Guardando in faccia ai vostri problemi ti sarà più semplice rimanere razionale, ma non solo: potrai muoverti per trovare delle soluzioni. Se rimani nel panico di ciò che sta succedendo oggi, farai molta più fatica a darvi un futuro domani.

5. Applica una buona strategia

L’ultimo consiglio che mi sento di darti se tuo marito vuole andare via di casa, è di non abbandonarti all’emotività. Non avere un piano da seguire e compiere gesti casuali porta sempre e solo a commettere errori, spesso irreparabili.

Ecco perché, oltre a fare tutto ciò che abbiamo visto oggi insieme, ti suggerisco la lettura dell’ebook Il Codice Della Riconquista. Questo manuale ti fornirà tutti gli strumenti necessari per poterti riavvicinare a lui nei modi e nei tempi giusti.

Non solo: ti aiuterà a capire quale atteggiamento mantenere nei suoi confronti, come affrontare determinate situazioni e come comportarti per aiutarlo a ripensare agli aspetti belli e positivi del vostro rapporto. Lo trovi qui in offerta speciale.

5/5 - (1 vote)