Quando un amore finito può riaccendersi: tutti i casi possibili

un amore finito può riaccendersi

Un amore finito può riaccendersi? Nella vita di coppia l’amore finito può ricominciare? La passione tra due persone può tornare ad ardere? Scopriamolo insieme.

Le storie romantiche come quelle delle favole, sono qualcosa di meraviglioso. Del resto, tutti abbiamo il cuore in festa difronte a due persone che si vogliono bene davvero e come nei film, i buoni sentimenti hanno la meglio su tutto il reso. Purtroppo, il mondo reale non è fatto di cellulosa ed anche gli amori, come molte altre cose della vita, possono finire.

Tuttavia, per quanto “il vissero tutti felici e contenti” non sia una scienza esatta, ma solo una favola, non è detto che tutti i rapporti debbano per forza concludersi tra tristezza e rabbia. Infatti, un amore finito può riaccendersi, ed in questo articolo, ti mostrerò quando tale fenomeno si verifica.

Se il tema trattato ti tocca da vicino, prima di continuare a leggere, ti consiglio di fare il test online che trovi di seguito. Tramite il suo risultato potrai fare un quadro della tua situazione sentimentale e capire se l’amore finito può rinascere anche nella tua storia.

Quante sono le tue reali probabilità di riconquista?

Quando un amore finito può riaccendersi: tutti i casi

Qualche riga sopra ti dicevo che un amore finito può ricominciare, ed ero sincero. Ovviamente, ciò non succede per grazia divina, ma devono sussistere delle condizioni che permettano tale evento.

Al fine di rendere più chiaro il concetto, di seguito, trovi tutte le casistiche dove un amore finito può rinascere.

1. Dopo un breve periodo di distacco

La prima situazione è quella che ha maggiori probabilità di risolversi per il meglio. Ovvero, quando due innamorati, si concedono, nel bene o nel male, un breve periodo di distacco.

Infatti, se due persone decidono di lasciarsi è molto probabile che proprio questo periodo faccia da depuratore. Cioè, schiarendo le idee di entrambi. In tal modo, la vera dimensione delle incomprensioni che hanno portato alla rottura viene mostrata. Il più delle volte si rivela essere solo una nube di fumo (tossico) prodotto dal “normale” stress oltre che dalle tipiche problematiche esterne alla coppia (come il lavoro ad esempio).

Inoltre, stando lontani, iniziano a sorgere di nuovo la gelosia, che magari sembrava sparita del tutto, e la malinconia per i bei momenti trascorsi insieme. Tale mix va a fare da carburante per il sentimento che si era assopito, facendolo ripartire.

2. Quando si sente il rischio di perdere quella persona

Il secondo esempio è tipico di una lunga storia; che sia un fidanzamento, un matrimonio o una convivenza, non fa alcuna differenza.

Trascorrendo molto tempo insieme, sia in termini di anni che di ore del giorno, si finisce per l’abituarsi alla persona che si ha al proprio fianco. Ciò comporta un duplice effetto: tutti i pregi che hanno fatto innamorare diventano sbiaditi, quasi a scomparire, mentre i difetti si affilano, diventando sempre più evidenti.

Con il tempo gli animi diventano ancora più esasperati ed il rischio che la situazione si complichi fino alla rottura del rapporto si fa sempre più grande. Paradossalmente, la situazione volge al meglio quando uno dei due minaccia davvero di andare via, oppure dopo una lite importante in cui si inizia a temere davvero che il rapporto possa concludersi.

un amore finito può rinascere

Altro fattore importante in tali situazioni è la gelosia. Magari, si trascorre il tempo a lamentarsi del partner ed a progettare davvero di lasciarlo, salvo poi sentirsi bruciare il fegato a vederlo, anche solo con la coda dell’occhio, parlare con un’altra donna.

Di conseguenza, la paura di perdere il partner (o la partner), porta a rivelare a noi stessi che i sentimenti che provavamo un tempo non sono finiti, ma sono solo coperti dalla routine, che come ruggine ha iniziato a corroderli.

Inoltre, tali eventi spingono a guardare il partner da un’altra prospettiva: ovvero, che non si tratta di un nemico (o una nemica), bensì della persona della quale si è innamorati, e che in fin dei conti, non si desidera una vita che non sia quella che si sta già vivendo.

3. Lavorando sulla propria relazione

Il terzo ed ultimo caso in cui un amore finito può rinascere è quello, a mio modo di vedere, più interessante. Ovvero, quando c’è una forte volontà della coppia dietro tale evoluzione.

Ciò è possibile quando le due persone coinvolte non sono ancora cadute nel baratro della distanza, o se l’hanno fatto, hanno trovato il coraggio di risalire. Infatti, se una coppia si vuole bene per davvero farà di tutto per mantenere viva la passione, anche se questa può sembrare spenta per sempre.

Per raggiungere suddetto fine, è necessario cercare di mantenere una linea di dialogo sempre aperta, affrontando i problemi di petto, cercando sempre di trovare una soluzione che non faccia danno a nessuno, dove possibile.

Ma non si tratta solo di questo. Infatti, lavorare sulla coppia per far riaccendere un amore finito significa anche introdurre novità all’interno del rapporto, condividere nuovi hobby o al contrario, concedendo più spazio all’altro.

Ovviamente, non è mai da sottovalutare l’idea di iniziare una terapia di coppia, che in molti casi, riscuote risultati veramente positivi.

Un amore finito può rinascere dopo anni?

Adesso esaminiamo un caso specifico. Ovvero, se e quando un amore finito può ricominciare, anche se è trascorso molto tempo dal termine della storia che lo vedeva protagonista.

Bè, sarebbe molto romantico se due persone riuscissero a ritrovarsi l’un l’altro dopo che sono stati separati per mesi o addirittura per anni. Purtroppo, si tratta di un evento davvero rarissimo. Poiché il tempo cambia le persone, e magari, i due che si amavano, semplicemente adesso non sono più gli stessi.

un amore finito può ricominciare

Tuttavia, ho detto raro, non impossibile. Infatti, ci sono alcuni casi in cui, dopo anni o mesi di separazione, un uomo ed una donna hanno ritrovato le vecchie emozioni di un tempo. Ciò accade soprattutto quando la storia che li ha visti insieme è durata molto, oppure è stata davvero significativa per le loro vite.

O magari, proprio grazie al tempo che è passato, i caratteri adesso sono maturi ed allineati, pronti per vivere una storia più adulta, priva di tutte le problematiche proprie dell’inesperienza e della gioventù.

Un amore finito può riaccendersi: conclusioni

Nel presente articolo abbiamo visto le casistiche più frequenti in cui un amore che si pensava spento può tornare a bruciare di un nuovo fuoco.

Tuttavia, se la tua situazione non rientra in quelle che ho citato non devi lasciarti prendere dalla disperazione.

Infatti, se il tuo amato ti ha lasciato, oppure se avverti che non ti ama più come un tempo, non significa che tu non possa fare nulla per salvare la relazione.

Per raggiungere questo scopo, ti consiglio con tutto il cuore di leggere Il Codice Della Riconquista, il testo numero uno in Italia per quanto riguarda l’argomento. Si tratta di un vero e proprio manuale, che ti permetterà prima di tutto di valorizzare te stessa e poi di conquistare, anzi di riconquistare il tuo amore perduto.

Sia che già ti abbia lasciato, sia che la vostra storia sia in bilico, Il Codice Della Riconquista saprà guidarti al meglio per sistemare la situazione.

Seguendo quanto riportato nelle sue pagine, riuscirai a ristabilire una connessione spirituale tra di voi e troverai dei consigli utilissimi per il dopo, quando ritornerete di nuovo insieme. Cosi da riabbracciarlo con tutto l’affetto di cui sei capace, forte della certezza che non commetterai di nuovo gli stessi errori.

Per iniziare a leggerlo adesso, ti basta cliccare qui.

Bene mia cara lettrice, anche questo nostro articolo dove abbiamo visto quando e se un amore finito può riaccendersi è giunto alla sua conclusione. Io ti ringrazio per essere giunta fin qui e ti auguro in bocca al lupo per tutto.

3.9/5 - (14 votes)