Uomo che tradisce: segnali, psicologia e identikit del traditore

uomo che tradisce

Vuoi capire come si comporta un uomo che tradisce? Desideri scoprire qual è il profilo psicologico del traditore e se è possibile crearne un identikit? Sei capitata nel posto giusto!

Avere un rapporto di coppia stabile non è un’impresa facile: litigi, incomprensioni e stress non aiutano a gestire la vita in due. Tali problematiche diventano ancora più importanti quando sospetti che il tuo uomo possa essere un traditore.

E quello del dubbio, è il peggiore dei fantasmi, in grado di distorcere la realtà, rendendo la serenità solo un lontano ricordo.

Quindi, per aiutarti a riportare la luce nella tua quotidianità, ho deciso di scrivere l’articolo che stai per leggere, all’interno del quale analizzerò la psicologia dell’uomo che tradisce, individuandone i comportamenti tipici ed effettuando un suo identikit preciso.

Se invece fremi dalla voglia di sapere cosa sta succedendo alla tua storia d’amore, ti consiglio di iniziare ad utilizzare fin da subito mSpy (qui trovi il sito ufficiale). Si tratta di un’app spia che ti consente di mettere sotto controllo lo smartphone del tuo partner, in modo tale da capire, nel più breve tempo possibile, se ha qualcosa da nascondere.

mSpy è l’app che ti permette di scoprire quando e con chi lui sta parlando su Facebook, Instagram e WhatsApp.

Profilo psicologico del traditore: principali caratteristiche

Entriamo subito nel vivo dell’articolo iniziando a tratteggiare il profilo psicologico del traditore, così che tu possa imparare a riconoscere con chiarezza gli uomini di questo tipo.

1. Insicurezza affettiva

Anche se può sembrare strano ed in contraddizione con quanto leggerai di seguito, il 90% degli uomini che tende a tradire la propria partner è mosso da una forte insicurezza relativa alla sfera affettiva.

Tale situazione, il più delle volte, è dovuta a problematiche irrisolte o addirittura a traumi vissuti nell’infanzia o nei primi anni di adolescenza. Ciò fa sì che nella sua mente, il traditore si senta non degno di essere amato, convincendosi che alla fine tutte le persone che gli stanno vicino lo lasceranno da solo.

profilo uomo che tradisce

Quindi, per difendersi da tale paura, il soggetto in questione tende a tradire sempre la propria partner. Così da dimostrare a se stesso che lui non è legato alla ragazza con cui sta insieme (infatti la sta tradendo!), e che, di conseguenza, lei non può fargli del male.

Inoltre, così facendo, crea sempre un muro, fatto di bugie ed inganni, che non gli permette di affezionarsi troppo, limitando i danni conseguenti al trauma emotivo, se la storia dovesse finire.

2. Insicurezza personale

Un altro fattore che muove i traditori è la loro forte insicurezza riguardo le proprie capacità ed il proprio valore. Anche se dall’esterno non lo si avverte, coloro i quali tradiscono, non si sentono certi delle loro possibilità.

Così, mettono sempre alla prova la loro abilità da seduttore, andando a ricercare nuove prede all’esterno della vita di coppia, sordi ai rimorsi che potrebbero provare ed al dolore inflitto alla partner se il tradimento dovesse essere scoperto.

Tale condotta è anche tipica ai narcisisti, che tra i diversi difetti annoverano anche quello di essere dei traditori seriali.

3. Cura per l’aspetto fisico

Un’altra caratteristica sempre presente quando si definisce il profilo dell’uomo che tradisce è il suo aspetto fisico: massima cura per il corpo e per i capi d’abbigliamento.

Infatti, un uomo che tradisce sa che la sua arma migliore è il suo stesso aspetto. Del resto, soprattutto se è un traditore seriale, le scappatelle saranno per lo più da un incontro e via. Di conseguenza, deve puntare ad essere sempre al top, in modo da attirare subito l’attenzione delle altre ragazze.

uomini che tradiscono

Ovviamente, se il tuo partner va in palestra o segue una dieta sana, non significa per certo che trascorra pomeriggi o notti in un altro letto. In ogni caso, tieni sempre gli occhi aperti, sulle vere motivazioni che lo spingono a prendersi cura di sé.

4. Bisogno di indipendenza

L’uomo che tradisce lo si può riconoscere, al di là del suo aspetto, anche da come si comporta nella vita di tutti i giorni e dalle cose che condivide con te. Infatti, una persona che tende a tradire la propria partner, farà di tutto per avere quanto più tempo libero possibile.

Quindi, non c’è da stupirsi se molto spesso lo si vede lasciare da sola la fidanzata o la moglie per uscire con gli amici oppure con i colleghi. In alcuni casi, arriva ad organizzare le vacanze in località separate, o addirittura a partire da solo mentre la sua dolce metà è impegnata al lavoro.

Tale comportamento è dovuto al fatto che il traditore è sempre alla ricerca di spazi per mettersi alla ricerca di una nuova fiamma da portare a letto.

5. Tendenza a sedurre

Un altro fattore molto interessante che ricorre sempre quando si analizza la psicologia di un uomo che tradisce è il suo non poter fare a meno di sedurre le ragazze che si trovano nel suo raggio d’azione (o almeno di provarci).

psicologia dell'uomo che tradisce

Con ciò, non intendo che proverà a portarsi a letto la tua migliore amica o tua sorella davanti ai tuoi occhi, ma che non riuscirà ad evitare di “fare il brillante”, con qualche attenzione di troppo, un’occhiata un po’ troppo lunga oppure un complimento troppo galante.

Tale condotta è da accreditare al fatto che, alcune persone hanno l’eterno bisogno di sentirsi al centro dell’attenzione, provando un piacere, non troppo nascosto, nel rompere tabù dettati dal comune vivere civile.

6. Tendenza a mentire

Chiudiamo il cerchio relativo alla personalità di un uomo che tradisce parlando della sua abitudine a mentire. Infatti, coloro i quali sono abituati a tradire o che lo stanno facendo per la prima volta, si trovano inevitabilmente obbligati a raccontare bugie alla partner.

Del resto, un uomo che è appena andato con un’altra donna, non potrebbe mai ammettere candidamente di essersi rilassato su di un letto diverso da quello che condivide con la propria moglie o fidanzata.

Di conseguenza, quasi come un effetto del loro modo di vivere, ricorrere alle menzogne diventa un’abitudine consolidata, che sfocia anche in altri aspetti che esulano il tradimento.

Uomo che tradisce: segnali e comportamenti

Ora è il momento di mettere da parte la psicologia e vedere quali sono i comportamenti che dovrebbero farti aprire gli occhi nel caso tu sospettassi qualcosa. Analizziamo insieme come si muove un uomo che tradisce.

La prima cosa che salta all’occhio è un sensibile cambio delle sue abitudini: cerca di stare lontano da casa, si trattiene al lavoro più del solito e non ti chiama più come un tempo. Se la sua routine si è modificata, forse c’è qualcosa che non va.

Un altro oggetto da tenere sotto controllo è il suo smartphone: ne è diventato di colpo geloso? Non te lo lascia più utilizzare? Lo vedi connesso anche ad orari insoliti (mentre è a lavoro o a notte fonda)? Tale modo di fare diventa ancora più sospetto se fino a qualche mese fa lasciava il suo telefono ovunque e lo utilizzava solo per chiamare te o qualche amico.

uomo che tradisce segnali

Altro fattore, non meno importante, da tenere sotto controllo è il suo umore. Lo vedi passare dall’essere allegro come un bambino la notte di Natale all’essere triste come un operaio il lunedì mattina? Sì? Potrebbe essere un brutto segno.

Infatti, alternare allegria e tristezza è il tipico comportamento di chi si trova con due piedi in una scarpa. Ovvero, passare dai sensi di colpa per il tradimento in atto, all’esaltazione per la sua nuova storia d’amore, che molto probabilmente, si muove parallelamente a quella ufficiale.

Infine, le attenzioni che ti dedica sono sempre le stesse? È sempre carino come suo solito? Ti chiama tutti i giorni? Si è ricordato di quel tuo esame all’università? Certo, potrebbero essere solo delle innocenti mancanze, ma se invece il suo tempo e le sue attenzioni mentali fossero tutte dedicate ad un’altra donna?

Quelli appena elencati sono solo alcuni degli atteggiamenti di un uomo che tradisce. Se desideri approfondire tale argomento, ti consiglio di leggere vivamente questo articolo, dove il tutto viene trattato con totale completezza.

mSpy è l’app che ti permette di scoprire quando e con chi lui sta parlando su Facebook, Instagram e WhatsApp.

Come smascherare un uomo che tradisce 

Bene, abbiamo visto come fare per capire se e quando un uomo tradisce. Tuttavia, fino a questo punto, si parla solo di indizi e profili psicologici. Quindi, come fare per scoprire la verità?

Bè, prima di tutto, faresti bene a fare tesoro di quanto letto, tenere sempre gli occhi aperti, cercando di analizzare tutto con la mente lucida e senza sottovalutare mai il tuo intuito. Del resto, il fiuto di una donna non sbaglia quasi mai.

Inoltre, cerca di non abbassare la guardia e di tenere conto delle sue parole in modo da riuscire ad individuare eventuali bugie o incongruenze.

Ma se ciò non dovesse bastare, esiste un modo più diretto per arrivare alla verità. Mi riferisco all’utilizzo di un’app spia. Infatti, tutto ciò che facciamo lascia una traccia sul nostro smartphone ed un tradimento non fa eccezione!

Ti basterà una veloce ricerca in rete per trovarne a decine, ma la migliore resta mSpy (qui trovi il sito ufficiale). Tale primato è dovuto alla ampia gamma di funzioni delle quali potrai disporre, all’interfaccia in italiano ed il servizio clienti valido ed efficiente.

psicologia di un uomo che tradisce

Tutto ciò che avviene sul telefono del tuo partner sarà a tua portata di mano: traffico telefonico (sms e chiamate) in entrata ed in uscita, controllo di tutte le chat relative ai social network e tutte le app scaricate, comprese quelle per organizzare appuntamenti (Tinder, Badoo etc…).

Anche la cronologia web, la posizione e la percentuale della batteria saranno visibili. Inoltre, se lo desideri potrai effettuare degli screenshot del suo schermo ed attivare un Key Logger per recuperare tutto ciò che viene digitato sulla tastiera del suo telefono.

Se pensi che io stia esagerando, dai un’occhiata alla demo cliccando qui.

psicologia del traditore

Per utilizzare mSpy dovrai prima di tutto registrarti e creare un account sul sito ufficiale (puoi farlo a questo link). Dopodiché, dovrai installare l’app sul cellulare del tuo partner. L’installazione è immediata, quindi dovrai mettere mano al suo telefono solo per un attimo. Magari chiedigli il telefono per inscenare una finta chiamata oppure regalagli un telefono con l’app già installata.

A questo punto mSpy, risulterà invisibile per il tuo ragazzo, mentre tu avrai accesso dal tuo computer a tutte le sue conversazioni e attività.

mSpy è l’app che ti permette di scoprire quando e con chi lui sta parlando su Facebook, Instagram e WhatsApp.

Bene mia cara lettrice, anche questo articolo in cui abbiamo analizzato la psicologia del traditore è giunto al termine. Spero di averti fornito abbastanza informazioni. In ogni caso, cerca di avere sempre la mente lucida e di essere completamente certa prima di rivolgergli qualsiasi accusa. E ovviamente, fatti aiutare dai mezzi di cui ti ho parlato.